Archivi categoria: CULTURA

Mostra su Social Housing a Chieti

Il Polo dei Servizi Avanzati ha promosso per Sabato  24 Gennaio 2014 a Chieti, una Mostra Evento dal titolo “Le città del Social  Housing“.

La mostra si terrà presso il Museo della Civitella a Chieti e sarà  visitabile a partire dalle ore 9.00 e vuole essere un modo per  raccontare l’Abitare Sociale Cooperativo, mediante una esposizione  multimediale e la raccolta dei migliori progetti estratti dal Concorso  di architettura AAA architetticercasi.

In contemporanea con la mostra, nell’auditorium “Cianfarani”, si terrà  un convegno sul tema “Costruire Comunità”. Parteciperanno Mauro Latini  responsabile Commissione Cultura Ordine Archietti Chieti, Maria Luigia (Presidente PoloSA), Federica Viganò del Gruppo di Ricerca L’Abitare Futuro, Alessandro Maggioni Presidente Nazionale Federabitazione di Confcooperative, Massimiliano Monetti Delegato regionale Federabitazione Abruzzo, Giuseppe Catella responsabile Area Gestione e Sviluppo Social Housing CDPI Srg Spa e Luciano D’Alfonso Presidente
Giunta Regionale Abruzzo.

Potrebbe interessarti anche:

  • Nessun post simile trovato

Conferenza “Al centro della storia: simbologia e realtà del Santo Natale” a S. Elpidio a Mare

ConferenzaNatale_29.12.2014_locandinaIl Natale è senza dubbio la festività ciclica più importante a livello globale ed anche quella più carica di tradizioni e di fascino di indubbio richiamo popolare, con le cerimonie e i riti più solenni, con usanze a volte di incerta origine che si perdono nei secoli passati come l’uso di scambiarsi doni, la decorazione dell’albero di Natale, il presepe, la figura di Babbo Natale, ormai inflazionata dai consueti e ripetitivi film natalizi.
Nel corso del Medioevo sorsero un numero incalcolabile di leggende e credenze varie legate a questa festività, molte delle quali messe in relazione più alla magia e alla ciarlataneria piuttosto che ai veri valori cristiani, in quanto retaggio di simboli e usanze precedenti al cristianesimo.

La scelta dell’abete, ad esempio, non è casuale. Infatti, nell’antico Egitto, l’abete simboleggiava la natività; nell’antica Grecia, l’abete bianco era sacro alla dea Artemide, che era la dea della luna, della caccia e delle nascite. Inoltre, nel calendario celtico, l’abete era destinato al culto del giorno della nascita del Fanciullo Divino. Secondo altre fonti però, potrebbe derivare dal ciocco di Yule (in inglese, termine arcaico per Natale), associato a una festa pagana nordica che durava dodici giorni, il cui ramoscello veniva bruciato all’aperto, oppure dall’albero del paradiso presente nei drammi antichi su Adamo ed Eva.

 

Il moderno albero di Natale potrebbe originare anche da Martin Lutero, che vide un abete illuminato dalle stelle nella foresta. L’usanza di scambiarsi regali, invece, sembra discendere da un rito pagano romano, strenae, periodo in cui la popolazione si regalava cibo, monete e pietre preziose come portafortuna per il nuovo anno, mentre il personaggio che è divenuto famoso in tutto il mondo per consegnare i regali a Natale è Santa Claus, in Italia Babbo Natale, ovvero San Nicola.
Per sollecitare una riflessione sul valore simbolico del Natale, lunedì 29 dicembre, alle ore 21.30, si svolgerà presso la Basilica della Misericordia, nel centro storico di Sant’Elpidio a Mare (FM), la conferenza proposta dalla Contrada San Martino, dalla Magnifica Contrada Santa Maria e dall’Associazione Santa Croce con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale, dal titolo “Al centro del tempo: simbologia e realtà del Santo Natale nel Medioevo”, cui parteciperà in veste di relatore il Prof. Adolfo Morganti, psicologo, editore, scrittore e membro dell’associazione Identità Europea e del consiglio direttivo del G.R.I.S. (Gruppo di ricerca e informazione socio-religiosa), figura di spicco del panorama culturale italiano ed europeo che torna a Sant’Elpidio a Mare dopo avervi inaugurato nel 2006 un’importante mostra sul tema della cavalleria.
L’incontro, che conclude simbolicamente i tanti eventi che nel corso del 2014 sono stati dedicati al Medioevo, inaugura al contempo un’ulteriore fase di incontri ed iniziative in programma nei prossimi mesi al fine di continuare ad indagare a tutto tondo questa straordinaria epoca storica.

Potrebbe interessarti anche:

  • Nessun post simile trovato

Dolomiti: la Settimana “verde” della comunicazione turistica

Il Centrostudi Giornalismo e Comunicazione presenta la Settimana “verde” della comunicazione turistica.

Dal 15 al 21 settembre, sette giorni che coniugano alta formazione e relax. La formula prevede quotidianamente mezza giornata di lezioni frontali in aula o all’aperto, a cui si aggiungono escursioni e visite guidate organizzate dall’Azienda per il turismo San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi in affascinanti luoghi d’interesse turistico del Trentino, aziende e parchi delle Dolomiti.

Il corso è rivolto a figure che operano nelle strutture di comunicazione nell’ambito turistico, giornalisti, studenti, addetti stampa, imprenditori, operatori e amministrazioni pubbliche, Apt/Ept, che vogliono sviluppare specifiche competenze di comunicazione nel settore.

L’obiettivo è quello di formare e aggiornare i soggetti che devono conoscere, interpretare e diffondere le peculiarità e le eccellenze di un territorio e dei servizi turistici; figure professionali che già operano nel settore o che intendono avvicinarvisi, preparate a vincere la sfida anche sul fronte dei new media.
Al termine del corso il partecipante saprà gestire in autonomia piani di comunicazione e marketing per lo sviluppo turistico, promuovere la struttura turistica online, posizionare la propria offerta e rispondere alle sfide del mercato turistico.

Per informazioni ed iscrizioni: 06 69940143 – 06 6798148 – 06 6791496
Mirko Bruschi – mirkobruschi@giornalismoecomunicazione.it

Il Centrostudi Giornalismo e Comunicazione è la scuola del Centro di Documentazione Giornalistica, da oltre 47 anni leader nel settore della comunicazione e dell’informazione specializzata per comunicatori, giornalisti e professionisti delle relazioni pubbliche. E’ partner dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti e della Federazione Nazionale della Stampa Italiana.

Potrebbe interessarti anche:

“Angeliche Armonie” alla Porziuncola di Santa Maria degli Angeli (Pg)

Dal 01 luglio al 29 agosto concerti di musica sacra, concerti d’organo, musica barocca, canto gregoriano e repertorio medievale

I Frati minori della Porziuncola sono lieti di favorire momenti di ascolto musicale, aprendo a tal proposito la Basilica e il Chiostro di Santa Maria degli Angeli al pubblico che desidera rallegrarsi, anche quest’anno, della rassegna “Angeliche Armonie”.

Da poco si è concluso il Terzo Corso di Canto Gregoriano con un concerto presso la prestigiosa cornice della Basilica Inferiore di San Francesco in Assisi (approfittando della generosa e sempre accogliente ospitalità dei Frati Minori Conventuali). Oltre a questo importante evento, numerosi sono gli appuntamenti di musica sacra previsti in programma: concerti d’ organo, canto gregoriano e repertorio medievale, ci sarà spazio anche per la musica che, anche quando profana, esprime bellezza e parla di Dio, che è la Bellezza. Ascolteremo allora musica barocca eseguita con il sax e incontri strumentali insoliti come quello tra violino e fisarmonica. Uno dei momenti di più alta qualità musicale sarà certamente il Concerto del Perdono (10 agosto, in piazza), con l’Orchestra Giovanile di Roma.

[#ad2]

Il programma è ancora più nutrito, grazie alla collaborazione della Basilica e dell’Opera della Porziuncola con la Pro Loco e l’Associazione musicale A.Gi.Mus.: vengono offerti  cinque concerti (in Chiostro o in Piazza) dove – da Scarlatti, Handel e Bach, fino ai grandi del jazz e della musica pop, giovani talenti provenienti da mezza Europa non mancheranno di farci gustare la gioia della musica, in una cornice che sempre rimanda a Colui che della musica è ispiratore e fine: l’Altissimo, Onnipotente e Bon Signore.

http://www.assisiofm.it/opera-della-porziuncola-1029-1.html

Per informazioni turistiche
Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica del Comprensorio  Assisano

Piazza del Comune – 06081 Assisi
Tel. 0758138680 / 0758138681 – Fax 0758138686
info@iat.assisi.pg.it

Potrebbe interessarti anche:

  • Nessun post simile trovato

Clicca, guadagna e dona, con Tazbau

cane_tazbau

Abbiamo scoperto Tazbau durante un evento organizzato da associazioni di volontariato. Ci è piaciuta l’idea di una startup italiana, giovane e con finalità etiche; quindi volentieri abbiamo pensato di promuovere il loro progetto! Bene ora  lasciamo  a loro la parola (n.d.r)

Tazbau è un’idea innovativa nata dalla necessità di unire benefici per le Associazioni di beneficenza, gli utenti e gli inserzionisti. Lo slogan dell’azienda infatti è Tazbau clicca, guadagna, dona.

L’obiettivo è quello di creare un sito che potesse creare un nuovo modo di fare pubblicità e al contempo essere un sostegno per le Onlus e per gli utenti che si iscrivono. Infatti le aziende che vogliono pubblicizzare la propria attività potranno inserire un annuncio con un banner e gli utenti che si iscrivono al sito potranno guadagnare semplicemente cliccando sul banner.

In questo modo si avrà la possibilità di redistribuire gli investimenti pubblicitari delle aziende coinvolte alle Associazioni affiliate e agli utenti che cliccano. Contemporaneamente le Onlus riceveranno una parte dei ricavi

Responsabilità sociale e business sono i collanti del progetto, giunto in finale al concorso WWW de il Sole 24 Ore per la sezione Interactive Advertising and Media Best Integrated Campaign.

Il successo dell’idea sta avanzando con riscontri positivi da parte di utenti e Onlus. Per informazioni e iscrizioni visitate il sito : www.tazbau.com.

Maggiori info:

http://blog.tazbau.com/faq-beneficenza-e-onlus

 

Potrebbe interessarti anche:

Invasioni digitali a Vitorchiano (VT) il 28 Settembre

In occasione delle giornata del Patrimonio il 28-29 settembre si svolgeranno molte iniziativ per valorizzare il  patrimonio culturale del Bel Paese. Da qualche tempo si svolgono le cosidette “invasioni digitali”, in modo giovane e divertente di promuovere siti di particolare interesse turistico-culturale, storico-artistico archeologico e museale italiano.

Una promozione a costo zero che si avvale dei social network per la diffusione in rete di posti bellissimi ed interessanti che vale la pena visitare, gustare, condividere. In pratica ci si da appuntamento in un dato luogo e in un’ora prestabilita e da là si INVADE il sito scelto.. si fotografa, si condivide, al termine il gruppo partecipante posta in rete una foto con il cartello “invasione compiuta”.

Tra le tante iniziative in programma che potrete trovare anche sul sito delle invasioni www.invasionidigitali.it vi segnaliamo quella che si svolgerà a Vitorchiano, uno dei borghi medievali più belli del centro Italia, bandiera arancione, situato nella Provincia di Viterbo.

L’invasione è prevista il 28 Settembre 2013, per le ore 10, con appuntamento fuori le mura (a Porta Romana), dove ai partecipanti verrà consegnato il kit dell’invasore.

Alle 10.30 visita guidata al centro storico con visita anche dell’Archivio storico, della Sala Consigliare e della Torre Comunale. Sosta alla “cantina della ..casa del Vescovo” per una colazione a base di prodotti tipici (a scelta un tagliere salato o  dolce per soli 3€ compreso anche vino locale o bevande).. per pranzo ci si può fermare in uno dei ristorantini del posto. Il pomeriggio l’appuntamento di replica a partire dalle ore 15!

Vitorchiano stupisce gli ospiti perché, nel visitarlo, sembra di fare un salto indietro nel tempo, tra mura merlate, torri, chiese antiche, vicoli intriganti, terrazze panoramiche, fontane e lavatoi, scorci affascinanti e pittoreschi, rupi di tufo, case arrocate.

Con l’occasione si può pensare di fermarsi per un weekend nella Tuscia.. a soli sei km da Vitorchiano, si può visitare sabato sera la bella Villa Lante a Bagnaia, insignita nel 2011 parco più bello d’Italia, con visite guidate per l’apertura straordinaria serale dalle 20 alle 24 ; nell’ambito dell’iniziativa “Una notte al Museo”. A dieci minuti di macchina da Vitorchiano da non perdere il famoso Parco dei Mostri di Bomarzo, giardino del Cinquecento ricco di sorprese per il divertimento di grandi e piccini.

Da visitare anche Viterbo, la città dei papi a soli quindici minuti da Vitorchiano..!

 

vitorchiano2_n

 

 

Potrebbe interessarti anche:

A Pedaso (FM) tutto pronto per “Puliamo il mondo”, venerdì 27 settembre 2013

Venerdì 27 settembre torna a Pedaso l’appuntamento con Puliamo il Mondo, la piu’ famosa iniziativa di volontariato ambientale organizzata da Legambiente.

 

Tante le iniziative dedicate all’educazione ambientale sviluppate dal piccolo centro di Pedaso, per combattere il degrado e sviluppare una coscienza ambientale anche e soprattutto nei più piccoli.

Una stretta collaborazione con il Circolo locale di Legambiente Fermano TERRAMARE ed in particolare con il giovane e attivo presidente Andrea Bagalini soddisfatto per la partecipazione di tutto il territorio fermano, che così commenta:<l’adesione a queste iniziative dimostra la sensibilità e l’interesse alle tematiche ambientali da parte delle amministrazioni, il comune di Pedaso è un esempio,uno dei più attivi, sono molte le attività dedicate all’ambiente condivise con loro, un impegno che grazie alla passione di tanti volontari stiamo portando avanti in molte parti del nostro territorio>

“Diventa protagonista! Diventa il custode del tuo territorio”. È l’invito di questa ventunesima edizione di Puliamo il mondo, la più grande iniziativa di volontariato ambientale organizzata in Italia dall’associazione ambientalista, che vedrà a Pedaso la collaborazione con la Scuola Primaria, in particolare delle classi 3°, 4° e 5°.

 

Una giornata, quella di venerdì che vedrà anche quest’anno tantissimi volontari impegnati per ripulire ma soprattutto per imparare a non sporcare , rendendo più bella e vivibile la cittadina di Pedaso.

Il ritrovo è previsto alle ore 9,oo presso la Piazzetta del centro storico alla presenza del Sindaco Barbara Toce, dell’Assessore all’Ambiente Paolo Concetti che a nome dell’amministrazione comunale daranno inizio alla giornata.

Soddisfazione da parte del ViceSindaco Paolo Concetti :< Pedaso si sta caratterizzando per un’attenzione particolare all’ambiente, crediamo fermamente che ognuno di noi attraverso semplici, piccole ma efficaci azioni giornaliere può produrre un reale e significativo cambiamento preservando e valorizzando la bellezza del nostro paese.>

Pedaso, dal rapporto rifiuti regione Marche, è il primo comune della Provincia di Fermo per la raccolta differenziata con una media sul 2012 di oltre il 71% di differenziata.

Prossimamente premiato come Comune Riciclone, sta lavorando per mantenere e migliorare un risultato importante sotto il profilo dei rifiuti, attraverso un’attenta politica di salvaguardia ambientale.

 

 

Per maggiori informazioni: http://www.puliamoilmondo.it

 

Potrebbe interessarti anche:

Dal 27 al 29 settembre 2013 torna Puliamo il mondo, iniziativa di Legambiente

Dal 27 al 29 settembre torna l’appuntamento con Puliamo il Mondo, la più famosa iniziativa di volontariato ambientale organizzata da Legambiente in collaborazione con la Rai

I lavoratori e le aziende italiane danno una mano a Puliamo il Mondo 2013. La XXI edizione della più grande azione di volontariato mondiale vede tra i suoi volontari centinaia di lavoratori di aziende: manager, impiegati, tecnici, addetti alla vendita, operai e autisti. Per un week end smettono i panni indossati quotidianamente e mettono quelli del volontario di Legambiente… per l’ambiente, per la loro comunità, il territorio di tutti, la bellezza del Paese.

“Puliamo il Mondo è soprattutto volontariato e, seppure organizzato con più sobrietà degli anni scorsi, non risente dei cali della crisi –afferma Andrea Poggio, vice direttore di Legambiente-. Il desiderio di fare comunità nei quartieri delle nostre città e nei territori, per provare a fine giornata il piacere di aver lasciato il mondo più pulito e bello, è oggi più forte che mai. Questa la forza di Puliamo il Mondo: è significativo che nel momento in cui i comuni non riescono pagare le iscrizioni e le assicurazioni per favorire la partecipazione delle scuole, si trovino imprese che ci aiutino. Così come altre imprese, piccole e grandi, come è il caso di Snam che da 11 anni consecutivi è main sponsor dell’iniziativa, che coinvolgono e si fanno direttamente partecipi dell’organizzazione dei propri dipendenti-volontari per affiancarsi ai settecento circoli territoriali di Legambiente. La grande coalizione di Puliamo il mondo quest’anno, più che in passato, è cresciuta grazie all’impegno di centinaia di imprese, molte delle quali non hanno neppure voluto farlo sapere. A tutte grazie, a nome delle centinaia di migliaia di volontari che vedremo in tutta Italia il 27, 28 e 29 settembre”.

Ampio e forte il coinvolgimento di imprese, consorzi, cooperative che hanno scelto Puliamo il mondo come progetto al quale aderire, in sintonia con i valori del lavoro, dei lavoratori e dell’impresa sostenibile. L’invito a partecipare al week end che vedrà centinaia di migliaia di volontari in tutta Italia registra un’ampia partecipazione e orgoglio per l’adesione alla proposta di Legambiente. Tanti i modi a disposizione delle imprese per aderire: donando alle scuole e le comunità locali i kit per la partecipazione alle azioni di pulizia di Puliamo il mondo, organizzare l’adesione dei loro dipendenti alle giornate di volontariato, fare una donazione. Aderite, siete ancora in tempo! Ecco come alcune aziende hanno deciso di scendere in campo con i circoli di Legambiente per Puliamo il Mondo 2013.

Snam da oltre 10 anni sostiene Puliamo il Mondo. Quest’anno, come ogni anno, saranno circa 600 i volontari che riceveranno i kit di pulizia di Puliamo il mondo: alcuni organizzeranno le giornate di volontariato con la famigli altri invece come Carla Canevari parteciperanno alle giornate di pulizia con una scuola. Carla lavora in Snam da 25 anni e, all’interno dell’unità Sostenibilità, si occupa di organizzare e realizzare progetti educativi sul territorio volti a rafforzare il rapporto dell’azienda con i suoi stakeholder. Carla parteciperà insieme ai circa 80 alunni delle scuole elementari di Bordolano, la cittadina in provincia di Cremona che ospiterà un nuovo sito di stoccaggio del gas naturale, alle operazioni di pulizia del paese. “Snam – racconta Carla – è impegnata in progetti educational sul territorio rivolti agli istituti scolastici e alle comunità locali, che vedono coinvolti, oltre all’azienda, le istituzioni, le associazioni ambientaliste e altri enti interessati”. Nella mattinata di venerdì 27 Settembre i bambini, assieme agli insegnanti, lasceranno la scuola e, dotati del Kit di Puliamo il Mondo donato da Snam (cappello, guanti, pettorina e sacchi), si metteranno all’opera per le vie del paese, nei giardini comunali e lungo l’argine del fiume Oglio, ripulendoli dai rifiuti. Al termine della giornata, gli studenti si ritroveranno sotto “Tino”  l’albero gonfiabile simbolo delle iniziative con le scuole. A tutti verrano donate delle lattine contenenti un seme di abete da far crescere e germogliare.
Quelli di Wind hanno messo il vento in poppa a Puliamo il Mondo: circa 150 lavoratori della mobile company nelle città di Milano, Napoli, Palermo e Roma parteciperanno alla giornata di volontariato. A Milano per la pulizia dei giardini dell’ex Opg Paolo Pini con lo sfalcio della vegetazione che ostruisce i camminamenti di questa struttura di 300.000 mq e raccogliendo i rifiuti abbandonati; a Napoli in collaborazione con Legambiente Pozzuoli Campi Flegrei ripuliranno la Foresta di Cuma, Area Flegrea, Monte di Cuma. A Palermo circa 30 lavoratori Wind si danno appuntamento in un luogo che diventerà simbolo di giustizia e rinascita per la cittadinanza, il nuovo parco intitolato ‘Ninni Cassarà’, un’area che resituirà a Palermo un ‘giardino della memoria e un paradiso ritrovato’. Altri 30 lavoratori Wind a Roma contribuiranno alla pulizia dei giardini di piazza Sabaudia con la raccolta dei rifiuti abbandonati e rimettendo ordine in questa area verde degradata per porgerla nuovamente alla cittadinanza.

I dipendenti di Kpmg seguono da anni le attività di Puliamo il Mondo, anche durante tutto l’anno, contribuendo alla pulizia di diverse aree verdi nelle città italiane. Per quest’edizione di Puliamo il Mondo circa 180 dipendenti prenderanno parte ad esempio al campo di volontariato alla Cascina Mulini Asciutti di Monza e alla pulizia dei giardini dell’area dell’ex Opg Paolo Pini di Milano in collaborazione con l’associazione ‘Il giardino degli Aromi’. Queste due aree sono diventate un appuntamento consolidato dell’azienda, che nel tempo ha contribuito al loro mantenimento. Sono oltre una ventina i capoluoghi dove i dipendenti di Kpmg prenderanno parte alle giornate di Puliamo il Mondo.

Ups, corriere espresso e consegna pacchi nel mondo, ha partecipato a Puliamo in mondo con uno speciale gruppo di lavoro che si è fatto carico di ripulire parte del Parco Lambro di Milano in collaborazione con  le Guardie Ecologiche Volontarie, le attività dei dipendenti Ups proseguiranno anche nei prossimi mesi.

Edp, azienda attività del campo delle energie rinnovabili per Puliamo il Mondo partecipa ad un’attività di sensibilizzazione promossa da Legambiente presso una scuola primaria di Milano. Circa 10 dipendenti daranno manforte nell’attività educativa e di animazione rivolta ai più piccoli.

Alla pulizia delle sponde del fiume Lambro sono stati chiamati a partecipare i collaboratori di FedEx Express Italia per dedicarsi il cinque ottobre della manutenzione del verde insieme ai volontari di Legambiente del circolo Alex Langer di Monza. Questo circolo promuove il progetto ‘Oasi del Lambro’ in un’area ricca di acqua, alla confluenza del Lambro e del Lambretto con suoli e gradi di umidità diversi che permettono lo sviluppo di una flora e una fauna particolare, oltre a contenere opere di ingegneria idraulica del 1700 e 1800.

Trenta lavoratori di Dhl, con famiglie e bimbi inclusi, prendono parte invece alla giornata del 29 settembre a Monza per la pulizia dell’area Mulini Asciutti nella bellissima e verde cornice del parco di Monza, la magica struttura del primo ‘800, tagliata in due blocchi simmetrici dalla roggia Mulini Asciutti, che lo attraversa azionando le sei pale che una volta muovevano un mulino. Oggi parte della struttura è stata recuperata grazie ai volontari e a Puliamo il Mondo e d’estate la struttura ritorna ad essere una risorsa del territorio come centro didattico ricreativo. Grazie anche ai volontari di Puliamo il Mondo…

Il ruolo delle imprese per Puliamo il mondo si è concretizzato anche nelle borse riutilizzabili donate da Coop a Puliamo il Mondo e che ogni volontario riceve nel proprio kit di pulizia (insieme a guanti, pettorina, cappellini, depliant e tutto l’occorrente); la borsa è dedicata con tanto di grafica all’iniziativa di Puliamo il Mondo e prodotta da una azienda italiana con il 30 per cento di plastica riciclata post consumo.

Ma ci sono anche le aziende che hanno donato alle scuole per permettere agli studenti di partecipare a Puliamo il Mondo. Con un kit distribuito a circa 3.800 studenti in tutta Italia per andare a caccia di rifiuti, Ecodom – Consorzio Italiano Recupero e Riciclaggio Elettrodomestici – ha rinnovato il proprio sostegno a Puliamo il Mondo riportando l’attenzione sul corretto trattamento dei RAEE, Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (frigoriferi, lavastoviglie, condizionatori, forni, cappe, televisori, pc, ecc) e rilanciando in occasione di Puliamo il Mondo la campagna di sensibilizzazione RAEEporter.

Quest’anno Puliamo il Mondo è realizzato in collaborazione con 20th Century Fox Home Entertainment, in occasione dell’uscita di “Epic” in Blu-ray 3D, Blu-ray,DVD e Digital HD lanciato il 5 settembre. Protagonisti e volto della campagna sono, infatti, gli esilaranti personaggi della foresta di “Epic”, pronti a ricordarci l’importanza della salvaguardia del pianeta terra e di quanto possa essere divertente dare il proprio contributo per tutelare la natura che ci circonda. I personaggi di Epic compaiono anche nelle locandine affisse a ‘missione compiuta’ per segnalare che l’area è stata ripulita dai volontari di Puliamo il Mondo.

Anche Poste Italiane si è messa in gioco per Puliamo il Mondo. Grazie alle ‘Poste’ e alla loro  infrastruttura logistica e tecnologica più grande e capillare d’Italia abbiamo potuto consegnare i ‘pacchi’ di Puliamo il Mondo 2013 in tutta Italia riuscendo a soddisfare il più piccolo comune e la più distante scuola del Paese in attesa dei ‘kit’ per i volontari.

“Facciamoli sgommare” è stata l’altra iniziativa che ha visto insieme aziende e Puliamo il Mondo, questa volta per il ritiro di pneumatici abbandonati. Grazie ad EcoTyre (Consorzio di raccolta e gestione degli pneumatici fuori uso) e al partner tecnico Hankook in occasione delle giornate di volontariato, verranno ritirati gratuitamente gli pneumatici raccolti in 50 luoghi evento in tutta Italia con tre eventi straordinari a Ovada (Piemonte) Ripi (Lazio) e Cercepiccola (Molise). Inoltre Hankook ha coinvolto 14 aziende associate in tutta Italia invitandole ad unirsi a Puliamo il Mondo e fornendo loro i kit e la lista degli eventi locali del week. Vi faremo sapere come è andata!

Puliamo il Mondo, con il patrocinio di Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Ministero della Pubblica Istruzione dell’Università e della Ricerca, Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, UPI (Unione Provincie Italiane), Federparchi, Uncem (Unione Nazionale Comuni, Comunità, Enti Montani), Unep (Programma per l’Ambiente delle Nazioni Unite). In collaborazione con Anci, Fiseassoambiente. Con il contributo di Snam; partner tecnici Coop, Ecodom, EcoTyre, 20th Century Fox Home Entertainment, Federambiente, Hankook, Poste Italiane. Media partner Greenews.info, La Nuova Ecologia. Webpartner Pubblico-online.it, Bioecogeo, Alternativasostenibile.it, Stilenaturale.com, E-gazette.it, Tafter.it, Babele.tafter.it Smartcityjournal.com, Zerounoweb.it, Ecodallecitta.it.

Potrebbe interessarti anche:

  • Nessun post simile trovato

Cinemadivino: i grandi film si gustano in cantina, gratis per gli Instagramers

Anche quest’anno torna “Cinemadivino – i grandi film si gustano in cantina”, un percorso enogastronomico visionario in 35mm lungo le strade e nelle cantine dell’Italia.

La formula vincente,ormai consolidata di “Cinemadivino”  è quella di proiettare sul grande schermo i film direttamente nelle aie o nelle cantine della aziende vitivinicole sorseggiando alcuni calici di vino, colloquiando con i produttori e gustando alcuni prodotti tipici o loro rielaborazioni, preparati nello spazio gastronomico.

Gli IgersPiceni insieme a Igers_Abruzzo, in collaborazione con Cinema Divino Marche Abruzzo Umbria, cercano degli Insta Reporter appassionati di enogastronomia e cinema che raccontino in presa diretta i luoghi e le atmosfere delle serate, utilizzando il loro smartphone per scattare,taggare e condividere i momenti piu’ coinvolgenti di Cinemadivino.

L’idea è quella di dare la possibilità agli igers di partecipare alle degustazioni e alle proiezioni gratuitamente, a patto di raccontare con alcuni scatti le sensazioni che le serate regaleranno ed iscriversi  tramite apposito Eventbrite che vi permetterà di registrarvi per la serata di vostro interesse a delle semplici condizioni:

  • ogni iger può prenotare 1 ticket per ogni serata
  • ogni iger si impegna (cortesemente ovviamente) a condividere 4 o 5 scatti che raccontino i luoghi e l’atmosfera della serata contrassegnandoli con il tag #cinemadivino
  • Non finisce qui perché gli autori dei 5 migliori scatti saranno premiati durante la esclusiva serata di chiusura dell’ 1 Settembre ad Ascoli Piceno. Sui premi, in via di definizione, lasciamo un alone di mistero che sveleremo molto presto!

 Informazioni utili

Per maggiori dettagli potete consultare il sito dedicato alla rassegna Cinema Divino nell’area Marche Abruzzo Umbria  oppure scaricare il programma completo delle serate.

Non vi resta che followare @cinemadivino su Instagram e seguire lo stream su Instagram delle foto taggate con #cinemadivino!

Potrebbe interessarti anche:

Gusta l’arancione: i comuni bandiera arancione delle Marche in piazza il 29 e 30 Giugno

Sabato 29 e domenica 30 giugno 2013 si terrà, in contemporanea su tutte le 19 piazze dei Comuni Bandiera Arancione delle Marche, l’evento “Gusta l’arancione: le Marche arancioni in piazza”, che ha tra gli obiettivi principali quello di mettere in risalto le peculiarità dell’entroterra marchigiano certificato dal Touring Club Italiano

L’evento, fortemente voluto dalla Regione Marche, avrà quale testimonial d’eccellenza  il noto conduttore televisivo Pippo Baudo che presiederà la conferenza stampa di presentazione e darà la “voce” ai vari spot promozionali.

Il filo conduttore che unirà tutti i Comuni marchigiani sarà l’enogastronomia di qualità legata al progetto “gusta l’arancione” che, per l’occasione, verrà proposta a turisti e visitatori insieme ad iniziative musicali, concerti, attività teatrali, rievocazioni storiche, mostre e convegni.

Tutti i negozi e le attività commerciali resteranno aperti fino a tarda notte.

La realizzazione di 20 video,  uno per Comune ed uno con “il meglio di tutte le località certificate”, proiettati nelle piazze durante l’evento, farà conoscere la rete marchigiana dei Comuni Bandiera Arancione e sarà un utile gadget per omaggiare turisti e visitatori.

In tutte le 19 piazze dei Comuni delle Marche sarà operativo uno stand istituzionale “Gusta l’arancione” per la promozione e distribuzione di prodotti enogastronomici; sarà presente anche uno stand istituzionale per la distribuzione del materiale promozionale dei Comuni Bandiera Arancione e della Regione Marche; saranno garantite visite guidate gratuite anche in notturna.

Apposite convenzioni stipulate con le strutture ricettive locali legate alla ORANGE CARD permetteranno di soggiornare con lo sconto del 20% sui prezzi di listino e di usufruire di “MENU’ TURISTICI ARANCIONI”.

 Di seguito il programma degli eventi previsti nel comune di Camerino (MC)

Camerino convegno

Sabato 29 giugno 2013 

 

ore 11.00

Convegno: “Qualità e valorizzazione delle aree interne: le Bandiere Arancioni e i progetti di sviluppo nel Piano Nazionale per le Aree Interne”

(Sala dei Priori, Palazzo comunale Bongiovanni)

 

“PerCorrere il Quattrocento”

ore 16.00

ritrovo in piazza Cavour e visita guidata gratuita al Museo Arcidiocesano “Giacomo Boccanera”

(Palazzo arcivescovile)

ore 17.30

visita guidata gratuita alla Pinacoteca e Museo civici del Convento San Domenico e alla mostra “Girolamo Di Giovanni – Il Quattrocento a Camerino. Dipinti, carpenterie lignee, oreficerie fra gotico e rinascimento”

(Pinacoteca e Museo civici – Convento San Domenico)

ore 18.30

visita guidata gratuita al Museo delle Scienze Unicam

(Convento San Domenico)

ore 20.00 degustazione prodotti tipici

(cortile Convento San Domenico)

ore 20.30 Concerto “Magazzino sonoro”

(cortile Convento San Domenico)

 

Domenica 30 giugno 2013

 

ore 10.00

visita guidata della città

(ritrovo piazza Cavour)

Potrebbe interessarti anche: