Rassegna di moda sotto le stelle ad Ascoli Piceno

La qualità del 100% Made in Italy garantita dalle sartorie locali, darà in Piazza del Popolo ( ad Ascoli Piceno) alla tradizionale Rassegna di Moda, uno spettacolo arricchito dalle creazioni dei calzaturieri fermani e dai gioielli del Gruppo Orafi Marche.

La Sfilata di Moda sotto le Stelle, giunta alla trentunesima edizione, organizzata dalla Confartigianato Imprese di Ascoli Piceno e Fermo con il sostegno della Camera di Commercio di Ascoli Piceno, Camera di Commercio di Fermo, BIM Tronto, Società Cooperativa Pierucci e Comune di Ascoli Piceno, che ha concesso anche il patrocinio, proporrà il meglio della produzione sartoriale in una serata offerta agli ascolani ed ai turisti la sera del 6 agosto prossimo, con inizio alle ore 21.15. La serata sarà condotta da Marco Moscatelli in coppia con Stefania Orlando, mentre gli onori di casa spetteranno ai dirigenti della Confartigianato di Ascoli Piceno e Fermo e numerose saranno le autorità invitate a prendere parte all’iniziativa.
Saranno quasi cento i capi realizzati dalle migliori firme della sartoria artigianale cui si uniranno le esibizioni di Valeria Romitelli e la comicità travolgente di Pier Massimo Macchini.
Quest’anno una grande novità è data dalla presenza in passerella delle realizzazioni di giovani stilisti emergenti: il migliore sarà premiato con una targa ricordo dal parte di una giuria di qualità.

31_Sfilata_MANIFESTO_2015_Web

Le sartorie aderenti sono:
LA MAISON SPOSE DI GUERRIERI MARIA RITA
LA TELA DI FABIOLA
CATIA MANCINI
DONNA E BABY G DI MAZZARELLA GIUSEPPINA
MONIA&LUCIA&CATERINA
MAGLIFICIO ARTIGIANALE
DI VANDA BOVARA
SARTORIA SAMMARCO
DAMS MODA Sposa
MARIA D’ANDREA
SARTORIA CARLA EUSEBI
CAPPARONI FRANCESCO
CAPPELDOC
L’ARCOLAIO
DI SUSY BAGALINI
PANICHI LIA
GIOVANNA NICOLAI
STYLINT
DEON COLLECTION

I calzaturifici aderenti sono:
CALZATURIFICIO ANDREA IOMMI
CALZATURIFICIO LUCA RENZI
CALZATURIFICIO MARINI CLAUDIO
FIORITA SRL
MARILUNGO
REDWOOD
SERGIO AMARANTI
S.V. CALZATURE

Gli orafi aderenti sono:
PIETRO ANGELINI
GIAN LUCA STAFFOLANI
NAZZARENA LUCIDI
MASSIMO RIPA
ELENA BALDASSARRI
DONATELLA CESTARELLI
ALARICO GENTILI
GIUSEPPE VERDENELLI
STEFANO VERDINI
CARAMELLA GIOIELLI

I giovani emergenti sono:
ALESSANDRO BIANCHINI
CRISTINA PARISSI
SERENA SANTINI
LARA COMPAGNONI
GIORGIA PAGLIACCI
FEDERICA BELLESI
KYARA STYLE – CHIARA BERNACCHINI
FRANCESCA & VERONICA FELEPPA

L’evento è reso possibile dal sostegno indispensabile di partner quali Artigiancassa, Banca Popolare di Ancona, BCC Picena, Banca Marche, oltre a F.lli Tancredi, Lorenz Café e Top Security Guard.

Altri sponsor della manifestazione:
CA. FA DI FANTUZI S.A.S. – Folignano

CORRADETTI EVASIO SRL – Ascoli Piceno

DI BIASE LEGNO DI DI BIASE GIAN MARIA – Monsampolo Del Tronto

DI BUO’ BRUNO – Appignano Del Tronto

EDIL NEW SYSTEM SRL -Ascoli Piceno

FALEGNAMERIA PINOCCHIO – Ascoli Piceno

GIACOBETTI MAURIZIO IMPRESA DI COSTRUZIONI SRL – Ascoli Piceno

IMPRESA EDILE F. LLI CALCAGNI SNC – Colli Del Tronto

LA FENICE DIFFUSION SRL – Monsampolo Del Tronto

LAVORI STRADALI E MOVIMENTO TERRA GALOSI MIMMO – Ascoli Piceno

MAZZOCCHI OLIVIERO – Ascoli Piceno

MF VENDING SRL – Ascoli Piceno

MO.CA.ME DI MAURO TRAVAGLINI & C. SAS – Maltignano

PAOLINI & CAPPONI SNC – Ascoli Piceno

PARISSI ANTONIO – Folignano

PASSARETTI PIERLUIGI – Offida

PICCHIO GRONDE DI FIORELLI MIRCO – Folignano

RESTAURO DI SEDLAROVA ZDENKA – Ascoli Piceno

VANNICOLA COSTRUZIONI – Ascoli Piceno

Potrebbe interessarti anche:

Wine Monitor e LT Wine & Food Advisory uniscono le proprie competenze per supportare le imprese vinicole

In Italia, oltre il 75% delle imprese vinicole non supera i 100 ettolitri di produzione annua. Se circoscriviamo l’attenzione alle sole imprese industriali (1.834), l’80% di queste ha meno di 10 addetti e si configura quindi come “micro”. Che la realtà produttiva del vino italiano sia frammentata non è una novità, ma forse il dato che colpisce di più è che da un’analisi di Wine Monitor sui bilanci di queste aziende industriali si scopre che nel triennio 2011-13, quasi la metà delle microimprese del comparto ha evidenziato un bilancio in perdita. Le motivazioni di questi risultati economici negativi risiedono principalmente nella crisi dei consumi di vino a livello nazionale (-12% tra il 2011 e il 2014 ) e in particolare nel segmento dell’on-trade (ristoranti, wine bar, ecc.), a cui si affianca la contestuale difficoltà (quando impossibilità) di accedere sia agli scaffali della GDO che di esportare, un problema che per ovvie ragioni strutturali colpisce appunto le imprese più piccole.

In altre parole, “piccolo è bello” nel mercato del vino non sembra valere più.
Alla luce di questo scenario, l’imperativo per i produttori diventa quindi crescere, sia per linee interne o attraverso aggregazioni. Percorsi di sviluppo necessari e in grado di permettere alle imprese italiane di rispondere in maniera efficace ed efficiente alle nuove sfide del mercato mondiale.
E’ da questa consapevolezza che nasce la collaborazione tra Wine Monitor e LT Wine&Food Advisory.
“Dal nostro Osservatorio, lo scenario di mercato per le imprese vinicole appare sempre più complicato e mutevole”, afferma Denis Pantini, Responsabile Wine Monitor “e questi cambiamenti così repentini richiedono strumenti e servizi di conoscenza strategica delle tendenze in atto ormai imprescindibili per la crescita nei mercati”.
Parallelamente, lo sviluppo dimensionale è diventata una necessità per poter competere al pari degli altri concorrenti internazionali. “La ricerca del partner più adatto alla crescita e lo sviluppo di strategie efficaci di marketing rappresentano attività che realizziamo con successo da anni per le imprese del vino” dichiara Lorenzo Tersi, presidente di LT Wine&Food Advisory, “e questa collaborazione con Wine Monitor ci permette di fornire un’assistenza completa ed integrata di servizi di mercato e consulenza strategica ai produttori che vogliono e devono crescere”.

Wine Monitor (www.winemonitor.it) è l’Osservatorio di Nomisma sul mercato del vino, nato e pensato per supportare imprese, consorzi e istituzioni della filiera vitivinicola italiana nella comprensione delle dinamiche di mercato, sia a livello nazionale che mondiale. Wine Monitor è la prima piattaforma che mette a sistema tutti dati e le informazioni sul mondo del vino, integrando servizi a supporto delle strategie di business delle imprese e offrendo servizi di consulenza ad hoc utili alla definizione delle principali tendenze di mercato nonché alla comprensione dei valori percepiti di un brand.

LT Wine & Food Advisory (www.ltadvisory.it) nel panorama nazionale e internazionale con il principale scopo di fornire supporto agli imprenditori italiani del vino, in particolare assistendo le aziende nelle attività di Merger&Acquisition, partnership, marketing strategico e posizionamento comunicativo.

Per informazioni:
Denis Pantini
denis.pantini@winemonitor.it
051 6483188

Potrebbe interessarti anche:

  • Nessun post simile trovato