Dal 27 al 29 settembre 2013 torna Puliamo il mondo, iniziativa di Legambiente

Dal 27 al 29 settembre torna l’appuntamento con Puliamo il Mondo, la più famosa iniziativa di volontariato ambientale organizzata da Legambiente in collaborazione con la Rai

I lavoratori e le aziende italiane danno una mano a Puliamo il Mondo 2013. La XXI edizione della più grande azione di volontariato mondiale vede tra i suoi volontari centinaia di lavoratori di aziende: manager, impiegati, tecnici, addetti alla vendita, operai e autisti. Per un week end smettono i panni indossati quotidianamente e mettono quelli del volontario di Legambiente… per l’ambiente, per la loro comunità, il territorio di tutti, la bellezza del Paese.

“Puliamo il Mondo è soprattutto volontariato e, seppure organizzato con più sobrietà degli anni scorsi, non risente dei cali della crisi –afferma Andrea Poggio, vice direttore di Legambiente-. Il desiderio di fare comunità nei quartieri delle nostre città e nei territori, per provare a fine giornata il piacere di aver lasciato il mondo più pulito e bello, è oggi più forte che mai. Questa la forza di Puliamo il Mondo: è significativo che nel momento in cui i comuni non riescono pagare le iscrizioni e le assicurazioni per favorire la partecipazione delle scuole, si trovino imprese che ci aiutino. Così come altre imprese, piccole e grandi, come è il caso di Snam che da 11 anni consecutivi è main sponsor dell’iniziativa, che coinvolgono e si fanno direttamente partecipi dell’organizzazione dei propri dipendenti-volontari per affiancarsi ai settecento circoli territoriali di Legambiente. La grande coalizione di Puliamo il mondo quest’anno, più che in passato, è cresciuta grazie all’impegno di centinaia di imprese, molte delle quali non hanno neppure voluto farlo sapere. A tutte grazie, a nome delle centinaia di migliaia di volontari che vedremo in tutta Italia il 27, 28 e 29 settembre”.

Ampio e forte il coinvolgimento di imprese, consorzi, cooperative che hanno scelto Puliamo il mondo come progetto al quale aderire, in sintonia con i valori del lavoro, dei lavoratori e dell’impresa sostenibile. L’invito a partecipare al week end che vedrà centinaia di migliaia di volontari in tutta Italia registra un’ampia partecipazione e orgoglio per l’adesione alla proposta di Legambiente. Tanti i modi a disposizione delle imprese per aderire: donando alle scuole e le comunità locali i kit per la partecipazione alle azioni di pulizia di Puliamo il mondo, organizzare l’adesione dei loro dipendenti alle giornate di volontariato, fare una donazione. Aderite, siete ancora in tempo! Ecco come alcune aziende hanno deciso di scendere in campo con i circoli di Legambiente per Puliamo il Mondo 2013.

Snam da oltre 10 anni sostiene Puliamo il Mondo. Quest’anno, come ogni anno, saranno circa 600 i volontari che riceveranno i kit di pulizia di Puliamo il mondo: alcuni organizzeranno le giornate di volontariato con la famigli altri invece come Carla Canevari parteciperanno alle giornate di pulizia con una scuola. Carla lavora in Snam da 25 anni e, all’interno dell’unità Sostenibilità, si occupa di organizzare e realizzare progetti educativi sul territorio volti a rafforzare il rapporto dell’azienda con i suoi stakeholder. Carla parteciperà insieme ai circa 80 alunni delle scuole elementari di Bordolano, la cittadina in provincia di Cremona che ospiterà un nuovo sito di stoccaggio del gas naturale, alle operazioni di pulizia del paese. “Snam – racconta Carla – è impegnata in progetti educational sul territorio rivolti agli istituti scolastici e alle comunità locali, che vedono coinvolti, oltre all’azienda, le istituzioni, le associazioni ambientaliste e altri enti interessati”. Nella mattinata di venerdì 27 Settembre i bambini, assieme agli insegnanti, lasceranno la scuola e, dotati del Kit di Puliamo il Mondo donato da Snam (cappello, guanti, pettorina e sacchi), si metteranno all’opera per le vie del paese, nei giardini comunali e lungo l’argine del fiume Oglio, ripulendoli dai rifiuti. Al termine della giornata, gli studenti si ritroveranno sotto “Tino”  l’albero gonfiabile simbolo delle iniziative con le scuole. A tutti verrano donate delle lattine contenenti un seme di abete da far crescere e germogliare.
Quelli di Wind hanno messo il vento in poppa a Puliamo il Mondo: circa 150 lavoratori della mobile company nelle città di Milano, Napoli, Palermo e Roma parteciperanno alla giornata di volontariato. A Milano per la pulizia dei giardini dell’ex Opg Paolo Pini con lo sfalcio della vegetazione che ostruisce i camminamenti di questa struttura di 300.000 mq e raccogliendo i rifiuti abbandonati; a Napoli in collaborazione con Legambiente Pozzuoli Campi Flegrei ripuliranno la Foresta di Cuma, Area Flegrea, Monte di Cuma. A Palermo circa 30 lavoratori Wind si danno appuntamento in un luogo che diventerà simbolo di giustizia e rinascita per la cittadinanza, il nuovo parco intitolato ‘Ninni Cassarà’, un’area che resituirà a Palermo un ‘giardino della memoria e un paradiso ritrovato’. Altri 30 lavoratori Wind a Roma contribuiranno alla pulizia dei giardini di piazza Sabaudia con la raccolta dei rifiuti abbandonati e rimettendo ordine in questa area verde degradata per porgerla nuovamente alla cittadinanza.

I dipendenti di Kpmg seguono da anni le attività di Puliamo il Mondo, anche durante tutto l’anno, contribuendo alla pulizia di diverse aree verdi nelle città italiane. Per quest’edizione di Puliamo il Mondo circa 180 dipendenti prenderanno parte ad esempio al campo di volontariato alla Cascina Mulini Asciutti di Monza e alla pulizia dei giardini dell’area dell’ex Opg Paolo Pini di Milano in collaborazione con l’associazione ‘Il giardino degli Aromi’. Queste due aree sono diventate un appuntamento consolidato dell’azienda, che nel tempo ha contribuito al loro mantenimento. Sono oltre una ventina i capoluoghi dove i dipendenti di Kpmg prenderanno parte alle giornate di Puliamo il Mondo.

Ups, corriere espresso e consegna pacchi nel mondo, ha partecipato a Puliamo in mondo con uno speciale gruppo di lavoro che si è fatto carico di ripulire parte del Parco Lambro di Milano in collaborazione con  le Guardie Ecologiche Volontarie, le attività dei dipendenti Ups proseguiranno anche nei prossimi mesi.

Edp, azienda attività del campo delle energie rinnovabili per Puliamo il Mondo partecipa ad un’attività di sensibilizzazione promossa da Legambiente presso una scuola primaria di Milano. Circa 10 dipendenti daranno manforte nell’attività educativa e di animazione rivolta ai più piccoli.

Alla pulizia delle sponde del fiume Lambro sono stati chiamati a partecipare i collaboratori di FedEx Express Italia per dedicarsi il cinque ottobre della manutenzione del verde insieme ai volontari di Legambiente del circolo Alex Langer di Monza. Questo circolo promuove il progetto ‘Oasi del Lambro’ in un’area ricca di acqua, alla confluenza del Lambro e del Lambretto con suoli e gradi di umidità diversi che permettono lo sviluppo di una flora e una fauna particolare, oltre a contenere opere di ingegneria idraulica del 1700 e 1800.

Trenta lavoratori di Dhl, con famiglie e bimbi inclusi, prendono parte invece alla giornata del 29 settembre a Monza per la pulizia dell’area Mulini Asciutti nella bellissima e verde cornice del parco di Monza, la magica struttura del primo ‘800, tagliata in due blocchi simmetrici dalla roggia Mulini Asciutti, che lo attraversa azionando le sei pale che una volta muovevano un mulino. Oggi parte della struttura è stata recuperata grazie ai volontari e a Puliamo il Mondo e d’estate la struttura ritorna ad essere una risorsa del territorio come centro didattico ricreativo. Grazie anche ai volontari di Puliamo il Mondo…

Il ruolo delle imprese per Puliamo il mondo si è concretizzato anche nelle borse riutilizzabili donate da Coop a Puliamo il Mondo e che ogni volontario riceve nel proprio kit di pulizia (insieme a guanti, pettorina, cappellini, depliant e tutto l’occorrente); la borsa è dedicata con tanto di grafica all’iniziativa di Puliamo il Mondo e prodotta da una azienda italiana con il 30 per cento di plastica riciclata post consumo.

Ma ci sono anche le aziende che hanno donato alle scuole per permettere agli studenti di partecipare a Puliamo il Mondo. Con un kit distribuito a circa 3.800 studenti in tutta Italia per andare a caccia di rifiuti, Ecodom – Consorzio Italiano Recupero e Riciclaggio Elettrodomestici – ha rinnovato il proprio sostegno a Puliamo il Mondo riportando l’attenzione sul corretto trattamento dei RAEE, Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (frigoriferi, lavastoviglie, condizionatori, forni, cappe, televisori, pc, ecc) e rilanciando in occasione di Puliamo il Mondo la campagna di sensibilizzazione RAEEporter.

Quest’anno Puliamo il Mondo è realizzato in collaborazione con 20th Century Fox Home Entertainment, in occasione dell’uscita di “Epic” in Blu-ray 3D, Blu-ray,DVD e Digital HD lanciato il 5 settembre. Protagonisti e volto della campagna sono, infatti, gli esilaranti personaggi della foresta di “Epic”, pronti a ricordarci l’importanza della salvaguardia del pianeta terra e di quanto possa essere divertente dare il proprio contributo per tutelare la natura che ci circonda. I personaggi di Epic compaiono anche nelle locandine affisse a ‘missione compiuta’ per segnalare che l’area è stata ripulita dai volontari di Puliamo il Mondo.

Anche Poste Italiane si è messa in gioco per Puliamo il Mondo. Grazie alle ‘Poste’ e alla loro  infrastruttura logistica e tecnologica più grande e capillare d’Italia abbiamo potuto consegnare i ‘pacchi’ di Puliamo il Mondo 2013 in tutta Italia riuscendo a soddisfare il più piccolo comune e la più distante scuola del Paese in attesa dei ‘kit’ per i volontari.

“Facciamoli sgommare” è stata l’altra iniziativa che ha visto insieme aziende e Puliamo il Mondo, questa volta per il ritiro di pneumatici abbandonati. Grazie ad EcoTyre (Consorzio di raccolta e gestione degli pneumatici fuori uso) e al partner tecnico Hankook in occasione delle giornate di volontariato, verranno ritirati gratuitamente gli pneumatici raccolti in 50 luoghi evento in tutta Italia con tre eventi straordinari a Ovada (Piemonte) Ripi (Lazio) e Cercepiccola (Molise). Inoltre Hankook ha coinvolto 14 aziende associate in tutta Italia invitandole ad unirsi a Puliamo il Mondo e fornendo loro i kit e la lista degli eventi locali del week. Vi faremo sapere come è andata!

Puliamo il Mondo, con il patrocinio di Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Ministero della Pubblica Istruzione dell’Università e della Ricerca, Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, UPI (Unione Provincie Italiane), Federparchi, Uncem (Unione Nazionale Comuni, Comunità, Enti Montani), Unep (Programma per l’Ambiente delle Nazioni Unite). In collaborazione con Anci, Fiseassoambiente. Con il contributo di Snam; partner tecnici Coop, Ecodom, EcoTyre, 20th Century Fox Home Entertainment, Federambiente, Hankook, Poste Italiane. Media partner Greenews.info, La Nuova Ecologia. Webpartner Pubblico-online.it, Bioecogeo, Alternativasostenibile.it, Stilenaturale.com, E-gazette.it, Tafter.it, Babele.tafter.it Smartcityjournal.com, Zerounoweb.it, Ecodallecitta.it.

Potrebbe interessarti anche:

  • Nessun post simile trovato