Gusta l’arancione: i comuni bandiera arancione delle Marche in piazza il 29 e 30 Giugno

Sabato 29 e domenica 30 giugno 2013 si terrà, in contemporanea su tutte le 19 piazze dei Comuni Bandiera Arancione delle Marche, l’evento “Gusta l’arancione: le Marche arancioni in piazza”, che ha tra gli obiettivi principali quello di mettere in risalto le peculiarità dell’entroterra marchigiano certificato dal Touring Club Italiano

L’evento, fortemente voluto dalla Regione Marche, avrà quale testimonial d’eccellenza  il noto conduttore televisivo Pippo Baudo che presiederà la conferenza stampa di presentazione e darà la “voce” ai vari spot promozionali.

Il filo conduttore che unirà tutti i Comuni marchigiani sarà l’enogastronomia di qualità legata al progetto “gusta l’arancione” che, per l’occasione, verrà proposta a turisti e visitatori insieme ad iniziative musicali, concerti, attività teatrali, rievocazioni storiche, mostre e convegni.

Tutti i negozi e le attività commerciali resteranno aperti fino a tarda notte.

La realizzazione di 20 video,  uno per Comune ed uno con “il meglio di tutte le località certificate”, proiettati nelle piazze durante l’evento, farà conoscere la rete marchigiana dei Comuni Bandiera Arancione e sarà un utile gadget per omaggiare turisti e visitatori.

In tutte le 19 piazze dei Comuni delle Marche sarà operativo uno stand istituzionale “Gusta l’arancione” per la promozione e distribuzione di prodotti enogastronomici; sarà presente anche uno stand istituzionale per la distribuzione del materiale promozionale dei Comuni Bandiera Arancione e della Regione Marche; saranno garantite visite guidate gratuite anche in notturna.

Apposite convenzioni stipulate con le strutture ricettive locali legate alla ORANGE CARD permetteranno di soggiornare con lo sconto del 20% sui prezzi di listino e di usufruire di “MENU’ TURISTICI ARANCIONI”.

 Di seguito il programma degli eventi previsti nel comune di Camerino (MC)

Camerino convegno

Sabato 29 giugno 2013 

 

ore 11.00

Convegno: “Qualità e valorizzazione delle aree interne: le Bandiere Arancioni e i progetti di sviluppo nel Piano Nazionale per le Aree Interne”

(Sala dei Priori, Palazzo comunale Bongiovanni)

 

“PerCorrere il Quattrocento”

ore 16.00

ritrovo in piazza Cavour e visita guidata gratuita al Museo Arcidiocesano “Giacomo Boccanera”

(Palazzo arcivescovile)

ore 17.30

visita guidata gratuita alla Pinacoteca e Museo civici del Convento San Domenico e alla mostra “Girolamo Di Giovanni – Il Quattrocento a Camerino. Dipinti, carpenterie lignee, oreficerie fra gotico e rinascimento”

(Pinacoteca e Museo civici – Convento San Domenico)

ore 18.30

visita guidata gratuita al Museo delle Scienze Unicam

(Convento San Domenico)

ore 20.00 degustazione prodotti tipici

(cortile Convento San Domenico)

ore 20.30 Concerto “Magazzino sonoro”

(cortile Convento San Domenico)

 

Domenica 30 giugno 2013

 

ore 10.00

visita guidata della città

(ritrovo piazza Cavour)

Potrebbe interessarti anche:

Pescara: i libri si prestano ..sotto l’ombrellone!

Sarà presentata il 28 giugno 2013 (ore 10.30)   all’interno dello stabilimento balneare “Aurora”, sul lungomare nord della Riviera a Pescara (accanto alla Nave di Cascella) l’iniziativa “Un libro…al sole” : progetto originale che già è stato sperimentato con successo e che ha destato curiosità nei turisti.

Voluto in collaborazione dall’Agenzia per la Promozione Culturale della Regione Abruzzo di Pescara, dall’associazione culturale Form-Art e dai Comuni di Pescara e Montesilvano, il progetto – sostenuto dalla Federazione autonoma dei balneatori aderente alla Cna, la Fab; dalla Sib Confcommercio; e dalla Fiba Confesercenti – si propone di incrementare e qualificare sempre più, con una proposta fortemente originale, l’offerta destinata a turisti e bagnanti presenti sulle principali spiagge abruzzesi.

[ad#ad-1]

Realizzato d’intesa con gli Assessorati alla Cultura, al Turismo e Grandi Eventi dei Comuni di Pescara e Montesilvano, ”Un libro… al sole” offre un servizio di biblioteca, con prestito di libri direttamente negli alberghi e negli stabilimenti, in forma del tutto gratuita per gli ospiti ed i bagnanti.

L’iniziativa verrà riproposta anche per il 2013, con alcune interessanti novità. All’incontro con la stampa, insieme ai segretari regionali della Fab-Cna, Cristiano Tomei, di Sib Confcommercio, Riccardo Padovano e della Fiba Confesercenti, Giuseppe Susi. prenderanno parte gli assessori alla Cultura e ai grandi eventi dei Comuni di Pescara e Montesilvano, Giovanna Porcaro e Germano D’Aurelio, il presidente di Form-Art, Domenico Valente, il responsabile dell’Agenzia per la promozione culturale della Regione Abruzzo di Pescara, Oriano Notarandrea

Potrebbe interessarti anche:

Ricco calendario estivo di eventi culturali e gastronomici a Pedaso (FM) :città bandiera blu 2013!

Sventola la bandiera blu 2013 sul comune di Pedaso, un piccolo comune marchigiano che si distingue per la vivacità culturale e l’attenzione all’Ambiente oltre che per la qualità del suo mare.

L’ Assessorato alla Cultura e Turismo di Pedaso  ha presentato un cartellone estivo ricco e variegato, con un attenzione ai giovani e al contempo, con tanti appuntamenti dedicati a bambini, adulti, anziani e a tutti coloro hanno voglia di trascorre un’estate interessante, in una località di mare lontana dalle solite mete turistiche.

Difatti il piccolo centro di Pedaso, cittadina rivierasca marchigiana,  è una piccola perla che negli ultimi anni ha puntato molto sul turismo-sostenibile, soprattutto legato alla tematico della salvaguardia ambientale e rispetto della natura, ne sono una testimonianza il riconoscimento della Bandiera Blu 2013 e le due Vele del della Guida Blu 2013 assegnate dal Touring Club che assieme a Legambiente segnala Pedaso come una delle spiaggie più interessanti sotto il profilo ambientale.

Il calendario PEDASO ESTATE BLU 2013 è organizzato in collaborazione con molte associazioni locali prima fra tutte la ProLoco locale.

L’ Assessore alla Cultura e Turismo, PAOLO CONCETTI, non nasconde la soddisfazione di presentare un programma così vivace ed interessante

L’idea è quella di confermare gli eventi di successo dello scorso anno come il cinema sotto le stelle del lunedí, lo stupendo concerto sul molo dedicato ai cantautori programmato per domenica 4 agosto Gianmarco Fraska, giovane cantautore anconetano reduce dai successi del programma edicola di Fiorello, e poi come non riproporre dopo il successo dello scorso anno Aspettando l’Alba 14 Agosto, una notte bianca di divertimento, musica, cultura, arte, cinema e artisti di strada, in collaborazione con Veregra Street.

Confermata anche l’attenzione non solo al centro ma anche centro storico, con la festa del Borgo Marinaro 20 luglio, e soprattutto la festa del quartiere Valdaso il 31 Agosto.

Un appuntamento da non perdere 6 Luglio, con il film-concerto sulla spiaggia molo dal titolo: Chaplin vs Keaton, una interpretazione in chiave jazz delle stupende immagini in bianco e nero di questi due geni del cinema.

Non servono presentazioni per la famosissima Sagra delle Cozze del 12, 13, 14 agosto, con una chiusura con botto il 15 con lo spettacolo sul della Compagnia dei Folli, da non perdere.

E poi ancora mostre d’arte, porto-party, sport, enogastronomia, motori, estemporanea di pittura, libri, danza contemporanea, teatro e tanta musica per un’estate insieme.

info: www.comunedipedaso.it

Potrebbe interessarti anche:

Wine Monitor interviene sulla vicenda dei vini europei esportati in Cina

<<Il rischio di un aumento dei dazi all’import di vino europeo in Cina penalizzerebbe i
produttori italiani che già faticano  ad esportare vino in Cina – rispetto a francesi e cileni – a tenere il passo di un
mercato che oggi vale 1,2 miliardi di euro (di vini importati) e che in dieci anni è cresciuto
del 5.000%!>>

Il sito Wine Monitor interviene dopo le notizie dei giorni scorsi di possibili dazi cinesi sui vini provenienti dall’ Europa; una simile iniziativa cinese infatti porterebbe danni enormi ai produttori vinicoli italiani, che già ora vedono applicati ai loro prodotti dei dazi del 14% sul valore del vino importato e faticano ad esportare vino in cina.

<<La guerra commerciale che si sta consumando tra Europa e Cina sul fronte delle importazioni di pannelli solari da un lato (in condizioni di dumping) e la conseguente “rappresaglia” da parte cinese sull’avvio di un’indagine nei confronti dei prezzi dei vini importati dall’Unione Europea, rischia di assestare un duro colpo all’export di vino italiano in Cina.>> prosegue Wine Monitor: <<La Cina, con quasi 18 milioni di ettolitri, rappresenta oggi il quinto mercato al mondo per consumi di vino, dopo Francia, Stati Uniti, Italia e Germania. Ma mentre noi e i francesi beviamo meno, i cinesi tra il 1997 e il 2012 hanno aumentato dell’87% i loro consumi, tanto che – per poterli soddisfare – hanno dovuto incrementare la produzione interna del 120% e le importazioni del 1.076% (passando da 335 mila ettolitri ad oltre 3,9 milioni, per un valore che nello stesso periodo di tempo è cresciuto del 4.943% arrivando a 1,23 miliardi di euro).

E tuttavia l’onda lunga dei consumi continua nel mercato cinese: i primi 4 mesi del 2013
evidenziano un’ulteriore crescita delle importazioni di vino, pari ad un +14% in valore e un +10% in
quantità rispetto allo stesso quadrimestre del 2012. Un trend favorevole al vino italiano che mette
a segno, su questo mercato, un +36% in valore a fronte di un -5% in quantità, segnale di un
riposizionamento qualitativo delle nostre produzioni esportate in un paese dove il 53% dei
consumi avviene nel canale Ho.re.ca (hotel, ristoranti, bar).>>


Alla luce di questi numeri, la minaccia di un aumento dei dazi  per l’esportare vino in
Cina rappresenta quindi un pericolo assolutamente da scongiurare, sopratutto  per i produttori italiani.

Conclude infine l’analisi di Wine Monitor:<<Tanto più se si considera che il confronto con altri concorrenti internazionali, su questo versante,
è spesso impari: basti pensare al Cile, terzo esportatore di vino in Cina con una quota del 9,3% e
che nel 2006 ha stretto un accordo di libero scambio che permette ai produttori cileni di
esportare vino ad un dazio agevolato pari al 2,8% del valore e che si azzererà completamente nel
2015.>>

fonte: winemonitor.it


Per informazioni
www.winemonitor.it
comunicazione@winemonitor.it
Denis Pantini 051 6483188 – 348 453

Potrebbe interessarti anche: