Immagini e sapori d’ Italia: il nostro reportage della BIT 2013 di Milano

La Borsa Internazionale del Turismo edizione 2013 è appena terminata a Milano. Ripercorriamo assieme  quello che ormai è diventato un appuntamento fisso a livello internazionale per gli operatori del settore turistico, attraverso una gallery degli scatti da noi realizzati durante la visita alla  BIT2013.

Un comune denominatore tra i vari stand delle regioni e dei prodotti tipici italiani: la presenza di continui richiami ai social network: ormai indispensabili  canali di promozione turistica : sicuramente il premio simpatia lo vince “I Like” un curioso personaggio con le sembianze del “like”  di Facebook, che invitava i passanti a diventare fan della pagina “Turismo in Veneto” . Interessante anche l’iniziativa #sestosensomarche nata da una collaborazione tra la community Instagram Italia , Instagrammers Marche e il Social Media Team Marche :un contest fotografico tra gli utenti marchigiani di Instagram chiamati a fotografare aspetti insoliti della loro regione; le foto, in precedenza selezionate da una giuria che ha decretato le 1 50 migliori  tra le circa 4000 foto pervenute, sono state poi esposte e votate durante la BIT2013.

Nel giro di pochi metri raggiungiamo lo stand del Friuli Venezia Giulia, dove veniamo subito colpiti dalla folla che circonda lo stand delle Frecce Tricolore, dove gli amanti delle emozioni forti possono provare un simulatore di volo.

Noi non facciamo parte della categoria e preferiamo provare qualche vino locale: la scelta cade su un Refosco dal Peduncolo Rosso Riserva  DOC Friuli Aquileia prodotto da Azienda Agricola Valpanera , che abbiamo accompagnato con scaglie di formaggio Montasio, accostamento decisamente gustoso.

Ci spostiamo in uno degli stand dedicati alla Sicilia e ai suoi tesori, per la precisione in quello di “Tipico Sicilia” : e-commerce di prodotti tipici siciliani (vini, olio, liquori, pasta, dolci, confetture,sughi,pesti, conserve…) che vengono scelti con cura da produttori in grado di assicurare alta qualità. Noi abbiamo approfittato della gentilezza dei ragazzi di Tipico Sicilia  per degustare uno squisito limoncello e una crema alle nocciole  (prodotta da “I dolci sapori dell’Etna” ) che davvero permette di apprezzare il sapore genuino delle nocciole (qualità decisamente rara nei prodotti che solitamente si trovano nei supermercati).

Molto interessante anche il Passito di Pantelleria proposto dall’azienda vinicola Minardi :abbiamo provato un  secco, dal sapore insolito per noi che siamo abituati ad associare il passito al gusto dolce, ma decisamente gradevole.

Il nostro tour tra le bellezze italiane finisce nello stand di Cremona: città europea dello sport 2013 e capitale della liuteria, nello stand troviamo proprio un mastro liutaio, intento a  spiegare ai visitatori le fasi della lavorazione degli strumenti musicali e mostrare dal vivo come vengono realizzati i vari componenti di violini; una visita al Museo del violino sicuramente vi permetterà di conoscere ed apprezzare meglio la nobile arte liutaia.

 

 

 

 

 

 

 

 

Fotogallery Bit2013 

[nggallery id=6]

Potrebbe interessarti anche:

  • Nessun post simile trovato