Ricette tradizionali: dalla Campania ecco la pastiera napoletana

LA PASTIERA NAPOLETANA non ha bisogno di presentazioni, è un dolce tipico pasquale ma lo troviamo sulle tavole di Napoli e dintorni anche in altri periodi dell’anno.

La pastiera napoletana (anche chiamata semplicemente pastiera) è una torta di pasta frolla farcita con un impasto composto da  ricotta, frutta candita, zucchero, uova e grano bollito nel latte (si trova nei comuni negozi di generi alimentari). La  pastiera si distingue per il ripieno morbido e la crosta croccante,  dal colore giallo  intenso. Il profumo e il sapore cambiano a seconda delle spezie e degli aromi utilizzati durante la preparazione; nella ricetta tradizionale la pastiera viene aromatizzata con cannella, canditi, scorze d’arancia, vaniglia e acqua di fiori d’arancio.

Le varianti alla ricetta tradizionale prevedono l’uso di crema per il ripieno e cioccolato bianco nella pasta frolla, la ricetta della pastiera napoletana che proponiamo rispetta ovviamente la tradizione!

 

INGREDIENTI PER IL RIPIENO:

Un barattolo di grano cotto per la pastiera

300 gr di latte

700 gr di ricotta

700 gr di zucchero

un cucchiaio di burro

7 uova intere e n 3 tuorli

una bustina di vanillina

2 fiale di fiori di arancia

150 gr di cedro a cubetti

INGREDIENTI PER LA PASTA FROLLA:

 

500 gr di farina

200 gr di zucchero

200 gr di burro

3 uova

 

PROCEDIMENTO:

 

Versare il grano in un tegame con il latte e il burro; far bollire fino a quando non sia diventato crema. Lasciare raffreddare il composto e poi aggiungere tutti gli altri ingredienti e frullare il tutto.

Preparare la pasta frolla senza lavorarla troppo e foderare con la stessa uno o più stampi; riempire di crema ottenuta e preparata precedentemente. Mettete la pastiera in forno caldo a 200° per circa un’ora. Una volta fredda spolverizzare di zucchero a velo la pastiera napoletana.

Potrebbe interessarti anche:

  • Nessun post simile trovato