“I primi d’Italia” : a Foligno il festival della pasta e cucina d’autore

abiti di pasta La pasta è un alimento fondamentale, non solo nella dieta mediterranea ma ormai in tutto il mondo. Nonostante gli svariati tentativi d’imitazione, la pasta migliore è e resta quella italiana, la vera ambasciatrice del gusto made-in-Italy all’estero, alla quale è dedicato il  Festival de I Primi d’Italia.

“I Primi d’Italia”, è uno degli eventi nazionali più interessanti di inizio autunno,  si svolgerà dal 27 al 30 settembre  2012 e  tornerà ad incantare, con tante nuove ricette, invitanti odori e stuzzicanti sapori (ma anche appuntamenti dedicati alla musica, all’arte, alla moda e alla cultura)  le centinaia di migliaia di persone che per questa occasione invadono il centro storico di Foligno:  storica cittadina umbra, eletta ancora una volta come indiscussa capitale del gusto e dei primi piatti.

Tema dell’edizione 2012 sarà la cucina di alta qualità,  low-cost: l’impegno del Festival è infatti, sottolineano gli organizzatori de “I Primi d’Italia”  quello di avvicinare il grande pubblico alle paste più caratteristiche e tradizionali, ai segreti e alle tecniche della cucina firmata, mantenendo i prezzi di sempre e garantendo sempre la freschezza e la qualità degli ingredienti di base.

Sempre più italiani riscoprono il piacere di preparare a casa i piatti della tradizione, quasi in un’ottica di riappropriazione del passato; proprio per questo “I Primi d’Italia” diventa utile occasione per imparare nuovi piatti, conoscere antichi pastifici, assaporare grani e farine d’eccezione, oltre a carpire tutti i trucchi del mestiere.

L’ edizione 2012 de “I Primi d’Italia”, sull’onda del successo dello scorso anno, propone corsi, attività, curiosità e prelibatezze sempre nuove. Protagonisti indiscussi della manifestazione

come sempre la pasta, il riso, la polenta, le zuppe, i formati regionali, quelli speciali, le ricette della tradizione e i piatti creativi, esaltati nel circuito degustativo non-stop de I Villaggi del Gusto, allestiti nelle principali piazze e taverne della splendida Foligno: Villaggio Ricette Creative, Villaggio Tradizione e Tipicità, Villaggio della Polenta, Villaggio Gluten Free e Villaggio Piatto Unità d’Italia per il circuito da 2,50 €. Villaggio Nuraghi-Tipicità della Sardegna, Villaggio del Tartufo, Villaggio Riso e tipicità piemontesi, Villaggio Primi di Mare e Tipicità Marchigiane, Villaggio Tipicità locali ed Eccellenze Umbre e Villaggio pasta all´uovo Belli per le degustazioni da 7,50€.

Tante le novità 2012 inserite in questo circuito: Villaggio Proposte con le Stelle, il perfetto connubio tra le eccellenze alimentari e i grandi chef; Pasta Street Food by Uliassi, tutto l’estro e la genialità dello Chef stellato Mauro Uliassi riversato in primi piatti originali e fuori dalle righe; Villaggio delle Norcinerie, dove il sapore deciso dei salumi incontra le fragranti note della pasta, per dare vita a piatti sfiziosi e gustosi e, dulcis in fundo, il villaggio de I Primi dolci, le paste della nostra tradizione, avvolte da fragranze dolci e vellutate per un sapore rotondo.

Alcuni appuntamenti imperdibili de “I Primi d’Italia”

Promosso  dal  Ministero  delle  Politiche  Agricole  Alimentari  e  Forestali  e  dalla  Fida (Federazione Italiana Dettaglianti Alimentazione) “I Primi d’Italia Junior” sono un vero e proprio  laboratorio  di  arte  bianca,  dove  i  piccoli  chef  potranno  imparare  e  divertirsi  con tante  attività  ludiche  legate  al  mondo  dell’alimentazione,  trasformando  acqua,  farina  e uova in qualcosa di buono, ma anche partecipare a nuovi giochi di esplorazione sensoriale a cura di La Molisana. Una formula vincente per imparare giocando, integrata da piccoli appuntamenti  anche  per  i  genitori.  Tante  le  sessioni  previste  per  questa  XIV  edizione: giovedì 27 e venerdì 28 settembre ore 16 e 18;  sabato 29, ore 15, 17 e 19 e domenica 30
ore 10,12, 15, 17 e 19.

Novità  per  “I  Primi  a  Palazzo”,  che  quest’anno  cambiano  location  e  si  lasciano incorniciare  dall’incanto  del  nobile  Palazzo  Balducci-Spinola.  “I  Primi  d’Italia rappresentano un’occasione unica per avvicinarsi al mondo degli autentici sapori italiani, – afferma Roberto Prosperi, Presidente di Epta Confcommercio- entrando in contatto con i pastifici  tradizionali  e  le  grandi  firme  dell’alta  cucina.  Ma  il  festival  non  può  essere  riassunto solo dall’idea di degustazioni di paste doc; I Primi d’Italia sono molto di più: un connubio di arte, cultura e scienza dell’alimentazione, dove trovano spazio anche gioielli creativi  e  affascinanti  sculture  di  pasta,  interessanti  appuntamenti  e  gallerie  con  i  quali intenditori  e  semplici  appassionati  potranno  intrattenersi  spaziando  tra  letteratura,  salotti culturali  ed  una  ricca  mostra-mercato  di  prodotti  e  attrezzature  per  la  cucina”.
Nuova location dunque e nuovi settori da esplorare, tra cui “Cose di Cucina”, esposizione e vendita di accessori da tavola, strumenti di cottura, arredo e complementi per l’ambiente più  vivo  della  casa,  dove  stile,  design  ed  innovazione  vengono  interpretati  dalle  migliori aziende umbre del settore: Abati, Casagrande, La Ceramica d’Italia, ecc.

Tanti  gli  incontri  a  ingresso  libero  studiati  per  ammirare  gli  infiniti  legami  tra  cultura  e alimentazione:  L´Arte  del  Ricevere,  suggerimenti  pratici  per  arredare  la  tavola  con personalità,  a  cura  della  stilista  Daniela  Farinetti,  venerdì  28  ore  18  “La  Tavola quotidiana”, arredare  la  tavola  con  elementi  semplici e  di facile  reperibilità  e  sabato 29,
sempre  alle 18, “La Tavola  delle  Feste”,  colori,  tessuti,  complementi  d’arredo  originali  e fantasiosi.
Libri  da  gustare,  una  serie  di  stuzzicanti  appuntamenti  dedicati  a  volumi  di enogastronomia  e  territorio,  a  cura  di  Claudia  Ferraresi  ed  in  collaborazione  con l’Associazione  Culturale  Ca  dj’Amis:  27  settembre  ore  17  “Torgiano  in  Tavola”  di  Rita Boini, Venerdì 28, ore 17 “Eat Parade TG2 alla scoperta di personaggi, storie, prodotti e ricette  fuori  dal  comune”  di  Bruno  Gambacorta  e  ore  18  “La  montagna  a  tavola”  Rita Fanelli Marini a cura di Accademia Italiana della Cucina-Delegazione di Foligno. Sabato 29,  ore  17  “Il  mio  libro  di  cucina”  Anna  Moroni.  Domenica  30  settembre,  alle  ore  16 “Balestrino- la storia… le nostre storie, racconti, curiosità, persone, cucina di un territorio” di  Lucio  Maria  Tripiciano,  mentre  alle  17  “Pasta,  storia  ed  avventure  di  un  cibo  tra Sardegna e Mediterraneo” di Giovanni Fancello.  Food Art: la tavola delle meraviglie… de
“I Primi d’Italia” a cura della stilista Daniela Farinetti e Claudia Ferraresi.

La prestigiosa la location di Palazzo Candiotti e la sua corte ospitano invece il Villaggio delle Tipicità, a cura del Comune di Foligno, Assessorato sviluppo economico e Università dei Sapori. Workshop e seminari tecnici su: miele, formaggi, ortofrutta, olio, vino, cereali e tartufo. Sabato 29, dalle 09:30 alle 12:30, “Valorizzazione e distribuzione dei prodotti tipici locali: marketing, logistica, e-commerce”. Degustazioni guidate: venerdì, sabato e domenica alle ore 10, 13, 15 e 19.

La curiosità : gli “abiti di pasta” sfilano a “I Primi d’Italia”

Nella cornice de “I Primi d’Italia”, giovedì 27 settembre alle ore 17.00, lungo le vie del centro storico di Foligno , si potrà assistere alla performance artistica “Abiti di Pasta”, che presenta le creazioni artistiche di Daniele Camaioni e Giulia Corradetti, artisti professionisti da anni attivi nel panorama artistico nazionale ed internazionale.

Come in un prestigioso atelier tutti i formati di pasta vengono usati per creare gustosissimi abiti. Questi abiti scultura, realizzati in svariati stili e texture, sono indossati da modelle che sfilano per le vie del centro storico della città.
Il progetto Abiti di Pasta, nasce da un’idea di Daniele Camaioni e Giulia Corradetti, in occasione della manifestazione i Primi d’Italia, e sviluppata in molteplici contesti dal 2004 ad oggi.

Per info: www.iprimiditalia.it

 

Potrebbe interessarti anche: