Federturismo : Ischia sicura dopo terremoto, strutture intatte.

Federturismo, Federterme e Astoi: “Ischia sicura, strutture intatte. Salvare stagione turistica”

Le strutture turistiche e termali di Ischia sono sicure e non hanno riportato nessun danno, a causa del terremoto; hanno affermato in un comunicato stampa congiunto Federturismo Confindustria, Federterme e Astoi in collaborazione con la sezione turismo dell’Unione Industriali di Napoli.

Il terremoto  ad Ischia, che ha purtroppo causato la perdita di due vite umane, ha colpito una minima frazione dell’Isola con ripercussioni pressoché nulle nel resto del territorio. Infrastrutture, strade e porti non hanno subito nessun tipo di danno.

E’ urgente, quindi, “far ripartire immediatamente l’economia attraverso informazioni trasparenti e complete a turisti e residenti per evitare fughe precipitose e panico ingiustificato che rischiano solo di compromettere la stagione di un’isola che vive di turismo. Gli uffici di Federterme e l’Unione Industriali di Napoli, sezione Turismo, hanno già avviato una mappatura della situazione delle strutture turistiche sul territorio ad esito della quale sta emergendo un quadro di assoluta normalità e piena e completa operatività”. Federturismo, Federterme e Astoi si impegnano “a supportare i Comuni ischitani nel diffondere informazioni aggiornate e corrette alla stampa e ai media internazionali anche attraverso il supporto degli uffici dell’Enit”.

L’isola di Ischia, la sera del 21 Agosto 2017 è stata interessata da un terremoto di quarto grado che ha provocato danni sopratutto nel comune di Casamicciola, causando la morte di due persone.

Molti turisti presenti nelle zone colpite, presi dal panico decisero, nelle ore successive, di abbandonare l’isola.

 

Fonte:  Federturismo

Potrebbe interessarti anche:

Parte il progetto Botteghe della speranza, ad un anno dal terremoto del 24 agosto 2016

Un progetto che parte dai luoghi colpiti dal sisma del 24 Agosto 2016, per ridare speranza alle popolazioni colpite e creare nuove occasioni di lavoro.

Ad un anno dal terremoto che ha colpito Lazio, Umbria  e Marche, l’associazione “Laboratorio della Speranza”   (formata da giovani di varie realtà che si sono adoperati sin dal 24 Agosto 2016 per portare aiuto nelle zone colpite dal sisma) – ha lanciato un progetto per ricominciare a sperare, progettando il futuro: “Le botteghe della speranza”.  Il progetto si propone di realizzare nelle zone terremotate, dei percorsi didattici e  centri di aggregazione che siano botteghe di apprendistato e formazione.

Saranno  recuperate vecchie botteghe perse con il sisma del 24 agosto per realizzare nuove botteghe di lavoro e incontro, saranno acquistate strumentazioni e saranno realizzati percorsi formativi. I luoghi distrutti dal sisma del 24 agosto saranno recuperati e con i luoghi saranno recuperate le relazioni, il lavoro e la crescita di un territorio e delle persone residenti. Gli imprenditori locali guideranno i giovani apprendisti, coach affiancheranno la formazione professionale e imprenditoriale dei giovani e, con il sostegno delle associazioni di categoria, si svilupperanno business plan. Dal 24 agosto è iniziata una campagna di raccolta fondi per realizzare questo progetto , si può contribuire tramite la piattaforma Eppela

Dietro al progetto Botteghe della Speranza troviamo (tra gli altri) i volontari del Laboratorio della speranza :  associazione di promozione sociale nata dopo il terremoto del 24 agosto 2016. Il Laboratorio della speranza ha come  scopo quello  di promuovere interventi di coordinamento sul territorio e favorire la progettazione condivisa di interventi formativi e ricreativi. Saranno poi proposte  collaborazioni in sinergia con associazioni, enti e istituzioni nell’ambito dello sport, del turismo, della musica, del teatro, dei linguaggi mass mediali, del volontariato e della formazione professionale rivolgendo le attività a tutte le fasce d’età.

L’ associazione è nata dalla spinta del vescovo di Ascoli Piceno, S. E. Mons. Giovanni d’Ercole e dal lavoro spontaneo di tantissimi volontari della diocesi , al lavoro già dai primi giorni dopo il terremoto.

Potrebbe interessarti anche:

  • Nessun post simile trovato

Eventi e sagre in Emilia Romagna a settembre 2017

Sagre, feste e spettacoli di strada

Mutina BoicaMutina Boica
Modena, 1- 10 settembre
La IX edizione della rievocazione storica è dedicata all’anniversario della fondazione della colonia romana di Modena che festeggia i 2200 anni di vita. Redazione di Modena

Festival del Prosciutto di ParmaFestival del Prosciutto di Parma
Parma e provincia, 2-10 settembre
Si rinnova l’appuntamento con la cultura, il gusto e la tradizione. Da non perdere gli appuntamenti di “Finestre Aperte” con visite guidate ai prosciuttifici. Redazione di Parma

Sextula medievaleSextula medievale
Sestola (MO), 2-3 settembre
La rievocazione storica alla Rocca viene celebrata con musica e danze, cortei, balestrieri, sbandieratori e tamburieri, dame di corte e cavalieri, trampolieri, cantastorie e l’elezione della Principessa d’Estate. Redazione dell’Appennino Modenese

Valtidone Wine FestValtidone Wine Fest
Borgonovo Val Tidone, Ziano, Nibbiano, Pianello (PC), 3, 10, 17, 24 settembre
Ortrugo, gutturnio, malvasia e passiti sono i protagonisti, insieme a esperti sommelier, della rassegna del vino e non solo. Sarà proposto infatti anche il meglio della cucina tipica. Redazione di Piacenza

Festa della smielaturaFesta della smielatura
Camugnano (BO), 3 settembre
Alla tradizionale festa assisterete a dimostrazioni di smielatura, mercatino dei prodotti dell’alveare e di artigianato. Redazione dell’Appennino Bolognese

Dinamico FestivalDinamico Festival
Reggio Emilia, 6-10 settembre
Circo contemporaneo, musica, teatro, laboratori per adulti e bambini sono il cuore di questo festival in città. Redazione di Reggio Emilia

Sapore di SaleSapore di Sale
Cervia (RA), 7-10 settembre
La rievocazione della storica rimessa del sale avviene con le antiche burchielle ai magazzini, dove sono distribuiti 100 quintali. Tanta la gastronomia e le iniziative collaterali a cornice dell’evento. Redazione di Cervia

Sagra del TartufoSagra del Tartufo
Castel del Rio (BO), 9,10,16,17 settembre
Protagonista assoluto è il tartufo con il tradizionale mercato di prodotti e lo stand gastronomico con un ricco menù a tema. Redazione dell’Area Imolese

XXVI Biennale del muro dipintoXXVI Biennale del muro dipinto
Dozza (BO), 11-17 settembre
Performance d’Arte realizzate da artisti internazionali sui muri del borgo medievale. Un grande Museo a cielo aperto di opere realizzate da nomi prestigiosi dell’arte contemporanea. Redazione dell’Area Imolese

Musica, teatro, danza e cinema

Segui le prove di Aida con Riccardo MutiSegui le prove di Aida con Riccardo Muti
Ravenna, 1-14 settembre
Un’occasione unica per scoprire da vicino l’Aida, la celeberrima opera in quattro atti di Giuseppe Verdi, dalle prove porta alla realizzazione definitiva di un’opera. Redazione di Ravenna

Note di SettembreNote di Settembre
Comacchio (FE), 1, 2, 8, 9 settembre
L’Arena di Palazzo Bellini si fa teatro di grandi emozioni ospitando quattro concerti musicali di altrettanti rinomati artisti. Redazione di Ferrara

Emilia Romagna Festival - Concerto di Sebastian KnauerEmilia Romagna Festival – Concerto di Sebastian Knauer
Forlì, 3 settembre
L’ultimo appuntamento con la rassegna vede esibirsi il pianista Sebatian Knauer con musiche di Beethoven, Schubert, Gershwin. Redazione del Turismo Forlivese

Settimana del LiscioSettimana del Liscio
Gatteo a Mare (FC), 4-10 settembre
Un’intera settimana dedicata agli amanti del ballo liscio. Attesi, fra gli ospiti, Moreno il Biondo & Orchestra Grande Evento, Luca Bergamini, Pietro Galassi e la Storia di Romagna. Redazione di Cesenatico e dintorni

Ligabue apre la stagione dei concerti al RDS Stadium di RiminiLigabue apre la stagione dei concerti al RDS Stadium di Rimini
Rimini, 4 settembre, 15 novembre, 16 dicembre
Da settembre tornano i grandi concerti: sul palco del RDS Stadium Ligabue, Bryan Adams e Biagio Antonacci. Redazione di Rimini

Sagra Musicale MalatestianaSagra Musicale Malatestiana
Rimini, 4-8 -11-15 settembre
I concerti sinfonici entrano nel vivo con 4 prestigiosi appuntamenti insieme alle bacchette del calibro di Yuri Temirkanov e Juraj Valčuha, e solisti del calibro di Leticia Moreno. Redazione di Rimini

Tamo Barocca - I concerti dell'Accademia BizantinaTamo Barocca – I concerti dell’Accademia Bizantina
Ravenna, 10 settembre – 22 ottobre
I grandi interpreti internazionali di musica barocca tornano a darsi appuntamento con esecuzioni filologiche grazie all’uso di strumenti originali, montature e accordature storiche. Redazione di Ravenna

Fiere e mercati

Il Salone del CamperIl Salone del Camper
Parma, fino al 17 settembre
L’appuntamento dedicato al caravanning e al turismo en plein air annovera i più grandi produttori europei di veicoli e componentistica. Numerose le sezioni tematiche e gli eventi serali. Redazione di Parma

Giochi, sport e natura

Ferrara Balloons Festival Ferrara Balloons Festival
Ferrara, 8-17 settembre
Il festival di mongolfiere tra i più grandi d’Europa colora i cieli della città estense con voli all’alba e al tramonto e i magici “Night Glow”. Tanti gli eventi speciali, la musica e i concorsi. Redazione di Ferrara

Moto GP 2017. Gran Premio di San Marino e della Riviera di RiminiMoto GP 2017. Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini
Misano Adriatico (RN), 8-10 settembre
Nel circuito intitolato a Marco Simoncelli si danno appuntamento i fuoriclasse delle due ruote. Redazione di RiminiRiviera

Memoria al chiaro di luna Memoria al chiaro di luna
Marzabotto (BO), 9 settembre
Sarà una visita guidata del tutto speciale quella che, illuminati dalla luna piena, vi porta lungo il percorso della memoria. Termina la visita una cena con menù tipico bolognese. Redazione dell’Appennino Bolognese

Triathlon città di CesenaticoTriathlon città di Cesenatico
Cesenatico (FC), 9-10 settembre
Quarta edizione del Trofeo Triathlon Città di Cesenatico per professionisti ed amatori, che vede ai nastri di partenza circa 900 atleti provenienti da tutta Europa. Redazione di Cesenatico e dintorni

Run Tune Up 2017Run Tune Up 2017
Bologna, 10 settembre
16° edizione della mezza maratona internazionale, la corsa su strada che si svolge interamente nel centro storico della città, lungo un percorso di 21,097 km. Redazione di Bologna

Eventi Multipli

SIFest26SIFest26
Savignano sul Rubicone (FC), 8-24 settembre
Il Festival di fotografia “Immagini” è intitolato quest’anno “Ad confluentes”: un’indicazione sulle traiettorie della presente edizione e una chiave di lettura delle metodologie attuate ai fini della programmazione dell’evento. Redazione di Cesenatico e dintorni

Dante 2021Dante 2021
Ravenna, 13-17 settembre
L’unico festival nazionale interamente dedicato al padre della lingua italiana prosegue il percorso celebrativo in vista del VII Centenario della morte del Sommo Poeta. Redazione di Ravenna

 

 

Calendario eventi trasmetto da assessorato turismo Regione Emilia Romagna

Potrebbe interessarti anche:

San Valentino con la Scienza a Fermo (FM)

Domenica 14 febbraio 2016, in occasione della festa di San Valentino, l’ITT “G e M. Montani” di Fermo (FM) aprirà le porte a tutti gli innamorati della scienza e della tecnologia, della ricerca e della sperimentazione.

Dalle ore 15,00 alle ore 20,00 studenti e insegnanti accoglieranno i visitatori e li guideranno per l’istituto attraverso un percorso originale e suggestivo che coniugherà arte, letteratura, musica, nuove ed interessanti esperienze laboratoriali legate ai diversi indirizzi della scuola, informazione.

Il filo conduttore sarà l’amore, quel sentimento che ha ispirato grandi personaggi di tutti i tempi, quella forza che spinge a fare e migliorare, quel sentimento poliedrico e contrastante che si respira nell’Istituto Montani.

L’Istituto Montani, fondato nel 1854 è uno degli istituti tecnici più antichi d’Italia, per decenni è stato il punto di riferimento a livello nazionale per la formazione ed ancora oggi , grazie alla collaborazione con università ed imprese riesce ad attirare studenti anche da fuori regione.

Potrebbe interessarti anche:

Giornata di raccolta del Farmaco 2016- 13 Febbraio

SABATO 13 FEBBRAIO 2016 si svolgerà in tutta Italia la GIORNATA NAZIONALE DI RACCOLTA DEL FARMACO organizzata dal Banco Farmaceutico.

CDO Marche Sud segnala questa interessante iniziativa di solidarietà che nell’edizione del 2015 ha visto il coinvolgimento di 3.673 farmacie e oltre 14.000 volontari che invitano i cittadini a donare farmaci per gli enti assistenziali della propria città; ogni Ente viene convenzionato ad una o più farmacie in cui sono raccolti esclusivamente farmaci senza obbligo di prescrizione. De 360.000 farmaci raccolti nella scorsa edizione della GRF hanno beneficiato oltre 700.000 persone assistite dai 1.640 Enti convenzionati con Banco Farmaceutico.

Info: www.bancofarmaceutico.org

Potrebbe interessarti anche:

  • Nessun post simile trovato

Dietro le quinte di Sanremo: un parrucchiere abruzzese da 11 anni al festival

Mani abruzzesi sul festival della canzone nazionale. Sono quelle di Erminio Zinni, parrucchiere di Paglieta, iscritto alla Cna di Chieti, che per l’undicesimo anno consecutivo “timbra il cartellino” della kermesse canora di Sanremo. Al Festival per antonomasia che si tiene nella città dei fiori, Zinni lavora a pieno ritmo da domenica scorsa, 7 febbraio, insieme ad un’altra sessantina di colleghi: «Almeno dodici ore al giorno, e fino a venerdì prossimo – dice soddisfatto raccontando i vertiginosi ritmi quotidiani cui si sottopone – perché ci sono da seguire non solo gli artisti nel backstage dell’Ariston, ma anche i protagonisti dei programmi Rai dedicati al Festival, come “La vita in diretta”». Un’autentica faticaccia tra phon, colpi di spazzola e ferri del mestiere, insomma; giustificata dallo straordinario palcoscenico internazionale che il festival presentato da Carlo Conti assicura. Stimato e conosciuto, Zinni – che nella cittadina frentana svolge da anni la sua attività affiancato dalla moglie Teresa – è approdato con un service della Rai specializzato (la “Alpacino Lookmaker service”, ndr).

Potrebbe interessarti anche:

Abruzzo: percorsi formativi in alternanza scuola-lavoro

L’AQUILA – Potenziare l’offerta formativa delle scuole abruzzesi, attraverso la realizzazione di percorsi formativi in alternanza scuola-lavoro. Con il mondo dell’artigianato e della micro impresa pronto ad aprire le sue porte per realizzare questo obiettivo. Vuole rappresentare un originale contributo ad uno dei punti più innovativi della recente riforma della scuola voluta dal governo Renzi, il protocollo d’intesa sottoscritto questa mattina, all’Aquila, dal Direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale, Ernesto Pellecchia, e dal presidente regionale della Cna Abruzzo, Italo Lupo. Un documento che, attraverso una serie di azioni e percorsi mirati, punta a favorire la crescente integrazione tra mondo della scuola e impresa, rompendo un’antica separazione, attraverso la creazione di percorsi originali che coinvolgano tanto gli istituti scolastici superiori che il sistema della imprese. A tutto vantaggio sia dei ragazzi coinvolti, in grado di valutare una possibile prospettiva di auto-imprenditorialità, che delle micro-imprese: aperte, a loro volta, al contributo di un potenziale giacimento di capitale umano.

Presentato agli organi di informazione, l’accordo – come si legge tra l’altro nel testo, che promette di «realizzare un organico collegamento tra scuola e Cna, attraverso un partenariato stabile, efficace e pluriennale – intende «favorire la formazione degli studenti relativamente a competenze mirate ad una crescita professionale strettamente legata alle esigenze del territorio; incrementare le opportunità di lavoro e le capacità di orientamento degli studenti attraverso l’attuazione dei percorsi di alternanza scuola lavoro degli Istituti tecnici e professionali per almeno 400 ore, e dei Licei per almeno 200 ore nel triennio; coinvolgere in questo percorso un numero elevato di imprese e di alunni, oltre a un numero di scuole significativo; correlare l’offerta formativa allo sviluppo culturale, sociale ed economico del territorio; promuovere il recupero, attraverso percorsi di alternanza tra studio e lavoro, di studenti a rischio di dispersione scolastica».

La collaborazione tra Ufficio scolastico regionale e Cna mira così a «promuovere lo spirito di iniziativa e di imprenditorialità” ossia la capacità degli studenti di tradurre le idee in azione; la cultura di impresa; favorire la crescita di “iniziative pilota” dell’alternanza da parte delle strutture ospitanti e delle scuole dell’Abruzzo; favorire la crescita della capacità di accoglienza del numero degli studenti da parte delle aziende; ampliare le competenze degli studenti; promuovere la nascita di laboratori di imprese con le aziende partner; far emergere vocazioni personali, sviluppare potenzialità, valorizzare le inclinazioni personali; responsabilizzare gli studenti».

L’Ufficio Scolastico Regionale «si impegna a favorire il coinvolgimento attivo delle scuole per la realizzazione di “alleanze formative” territoriali con il mondo del lavoro, delle professioni e della ricerca; a favorire la partecipazione degli istituti tecnici, professionali e dei licei attraverso il “Gruppo di coordinamento regionale in materia di istruzione e formazione professionale e rapporto Scuola e mondo del lavoro”, costituito presso lo stesso USR Abruzzo». Da parte sua, la Cna punta tra l’altro a utilizzare l’intesa con il mondo della scuola «alla riscoperta di “lavori dimenticati” di artigianato; a sensibilizzare le imprese associate sulle opportunità di ospitare studenti in alternanza tra scuola e lavoro; a offrire opportunità ai giovani sui futuri bacini occupazionali relativi agli antichi mestieri e alle nuove professionalità legate al progresso digitale e multimediale».

Potrebbe interessarti anche:

Fondi europei: se ne parla a Pescara

«Occorre sviluppare una forte sinergia tra Unione europea e Regioni, in modo da favorire l’accesso delle micro imprese ai bandi europei». Lo ha detto l’europarlamentare Andrea Cozzolino, intervenendo questa mattina a Pescara, nella sede della Cna Abruzzo, a un seminario organizzato dalla confederazione artigiana abruzzese, dedicato proprio alle opportunità offerte dall’Unione europea, attraverso fondi diretti e indiretti, programmi operativi regionali, agenda urbana, agenda digitale, politica di coesione, alle piccole e micro imprese.

L’esponente del Pd – accompagnato da Giampaolo Basile, presidente dell’associazione “Europa 2020”, oltre che dal presidente e dal direttore regionale della confederazione artigiana, Italo Lupo e Graziano Di Costanzo – ha affermato che «proprio in ragione della dimensione delle piccole imprese, della loro difficoltà di accesso ai mercati internazionali, di attingere a strumenti innovativi attraverso la ricerca, occorre un sostegno delle istituzioni regionali, in termini non solo economici, perché il loro acceso agli strumenti di programmazione europea sia produttivo ed efficace».

Potrebbe interessarti anche:

Le tecniche della cucina senza glutine: corso nel Piceno

La Confartigianato di Ascoli Piceno insieme all’Associazione Italiana Celiachia (AIC) Marche Onlus ha organizzato un corso rivolto al settore degli alimentaristi per conoscere le tecniche della cucina senza glutine. La celiachia è una malattia intestinale dovuta a un’intolleranza permanente al glutine. Qualche anno fa era considerata una patologia rara perché colpiva una persona su 1000, mentre oggi non è più così perché grazie alle nuove tecniche diagnostiche la sua prevalenza è di 1:100 (una persona ogni cento ne è affetta).

Nella provincia di Ascoli Piceno si contano circa 400 celiaci (sono 3000 nelle Marche) di cui circa 100 associati AIC (circa 1300 nelle Marche) che possono contare sul servizio garantito da una ventina circa di locali AFC (Alimentazione Fuori Casa), mentre in tutta la regione Marche se ne contano 150.

L’Associazione Italiana Celiachia Marche Onlus opera da quasi 30 anni sul territorio regionale attraverso una rete di volontari con l’obiettivo di migliorare le condizioni di vita dei celiaci e per aiutarli ad accettare un nuovo stile di alimentazione, unendo al lavoro di diagnosi e ricerca delle strutture medico-scientifiche l’assistenza e il sostegno alle persone affette da celiachia.

Il corso, molto partecipato, si è svolto presso la sala riunioni del ristorante “La Corte del Sole” di Ascoli Piceno e ha fornito agli addetti alla ristorazione le conoscenze utili fondamentali per permettere ad ognuno di attrezzarsi e diventare un locale sicuro di alimentazione per celiaci, ampliando al contempo i servizi offerti alla clientela in piena sicurezza e affidabilità.

L’evento formativo è stato è stato introdotto dalla presidente della Confartigianato, Natascia Troli, dal presidente della categoria alimentaristi, Luigi Tempera e dalla referente dell’AIC Marche onlus, Laura Diodovich. Per informazioni 0736.336402, www.apfm.it, www.aicmarche.it.

 

Potrebbe interessarti anche:

Presentazione guida Slow Wine 2016 di Slow Food editore

Martedì 24 novembre a Pescara sarà presentata l’edizione 2016 della guida Slow Wine di Slow Food Editore, ormai testo di riferimento per gli amanti del vino.
100 cene per Slowine, organizzata quest’anno presso il ristorante Paneolio in Via Caboto a Pescara, si conferma un momento importante per la conoscenza di produttori più e meno affermati che producono vino con standard di qualità elevata nonché come evento  per la degustazione di ottimi vini. Durante la serata verranno proposte, selezionate da Slow Food, cinque etichette (più altre a sorpresa) che si sono distinte nella guida come Vino Quotidiano, Vino Slow e Vino Oro, in accompagnamento ai prelibati piatti preparati per noi dallo Chef Mattia Blasioli. 
L’evento è organizzato in contemporanea in numerose città italiane con il nome di 100 cene per Slowine e raccoglie a tavola più di 3000 persone. Il format prevede una cena in un ristorante o osteria del circuito Slow Food (Cuochi dell’Alleanza oppure Osterie d’Italia), una selezione di vini effettuata in collaborazione con la sede centrale in Piemonte e una copia della guida in omaggio ai partecipanti.

Porteranno la loro esperienza due celebri produttori abruzzesi: Rocco Pasetti dell’azienda agricola Contesa Francesco Cirelli dell’azienda agricola Cirelli, produttore di vini biologici.

Potrebbe interessarti anche:

  • RSS
  • Facebook
  • Twitter